I ANNO

1. Modulo:
I CHAKRA: IL NUTRIMENTO DELLE NOSTRE RADICI (5 giorni)

Per costruire un edificio bisogna innanzitutto scavarne ed ancorarne le fondamenta. Analogamente, riscoprire noi stessi e la nostra vera natura inizia con la riattivazione della nostra forza originaria che sta alla base del nostro Essere.
Da li possiamo attingere il nutrimento che ci serve a dare profondità e sostanza alla voce.
Durante questi cinque giorni ci inoltreremo in un'esplorazione profonda per riscoprire e rafforzare il nostro senso di essere radicati, solidi e forti.
E' un viaggio nelle tonalità più basse e sconosciute della nostra voce le cui difficoltà faranno emergere tematiche legate al rapporto col nostro corpo, con la natura, con la sopravvivenza, con la forza vitale e anche con il senso delle nostre origini di essere umani.
Questo contatto riattiva le dimensioni essenziali di solidità, consistenza e coraggio che ci permettono di scoprire e di apprezzare la nostra forza corporea, affrontando, elaborando e assorbendo la paura dell'abuso sia nel subire che nell' esprimere violenza fisica.
Un'altro tema affrontato è quello di investigare sul bisogno di identificazione con un gruppo, cultura, nazione, religione, territorio che oggi sono più che mai a confronto a livello mondiale, creando molta violenza, insicurezza e smarrimento.
Attraverso questo viaggio nelle profondità del nostro essere toccheremo anche le tematiche relative all'origine, alla sopravvivenza, alla paura di essere stupidi e grossolani.

La riattivazione a l'armonizzazione del I Chakra crea il sostegno per potersi aprire ai propri feelings senza farsene travolgere, per esprimersi ed agire nel mondo mantenendo la propria integrità e dignità e rispetto del proprio corpo e per avere un valido supporto alla meditazione.
Si arriva così a toccare le profonde dimensioni Essenziali di pace e silenzio, intrise di antica saggezza, che ci riallacciano al sapere shamanico dei nostri antenati più lontani. Le qualità Essenziali che verranno attivate sono il rosso, il bianco, il grigio e il nero.

2.Modulo:
II CHAKRA (prima parte): RISCOPRI I TUOI FEELINGS + GLI EFFETTI DELLE CONSONANTI (8 giorni)

Avendo assicurato le nostre radici e attivato la coscienza del proprio corpo, possiamo inoltrarci ora a riscoprire la dimensione sensibile, allo stesso tempo potente, dei nostri feelings.
E' un campo molto vasto e complesso, spesso del tutto nuovo, che a volte incute paura perchè ci è rimasto quasi ignoto e condannato da un'educazione che, non solo non ci ha sostenuto nè indicato come gestire il nostro sentire, ma il più delle volte l'ha condannato.
Il sentire le proprie emozioni è un'arte tutta da riscoprire e da imparare per sentirci più vitali, pulsanti e completi e in contatto con la nostra verità più profonda. Il corpo emozionale è un grande regalo che l'esistenza ha fatto all'umanità ed è la base di molta parte della nostra creatività.
È molto importante permettersi di vibrare con la complessità e la diversità dei propri feelings per potersi aprire a un canto che rivela spessore, passione e intensità e dare alla voce le qualità di calore, vitalità e passione.
In questo incontro rivolgiamo anche la nostra attenzione agli effetti delle consonanti sul nostro sistema e in particolare alla loro connessione col corpo emozionale e alla sua espressione.
La voce aiuta a sostenere e a esprimere i feelings a volte dirompenti e intensi incanalandoli nel canto, ridando loro dignità ed espressione. Si scopre così che anche la rabbia ha la sua precisa vibrazione che non solo procura al canto intensità, vitalità e slancio ma contemporaneamente ristabilisce un' energia di forza e potenza a tutto l'individuo.
La qualità essenziale è l'arancione.

3. Modulo:
II CHAKRA (seconda parte): INTIMITÀ CON I TUOI FEELINGS + IL MISTERO DEL TUO NOME (7 giorni)

Durante l'ultimo incontro abbiamo riaperto il contatto con i nostri feelings e ritrovato il modo per esprimerli con apertura e onestà. Abbiamo soprattutto rivolto la nostra indagine verso le dimensioni intense, forti e a volte grezze della rabbia, indignazione, gelosia, ecc. Possiamo ora toccare strati più intimi, vulnerabili e nascosti del nostro sentire, trovando il modo adatto per accettarli ed esprimerli attraverso l'azione rigeneratrice del canto.
In particolare, incontriamo la vulnerabilità del bambino interiore e la dimensione di piacevole avvolgimento, supporto e nutrimento del grembo.
Per la voce è un passaggio molto importante perchè porta rotondità, calore e lubrificazione alla sonorità che comunque rimane ancora profonda e di "pancia".

IL MISTERO DEL TUO NOME

Spesso abbiamo delle reazioni negative riguardo al nome datoci alla nascita. Infatti il più delle volte l'abbiamo sentito legato a delle richieste o a dei giudizi ma raramente per trasmetterci dei sentimenti d'amore o di apprezzamento.
Questo gruppo propone un viaggio di esplorazione attraverso i vissuti della propria storia personale derivati da come il nostro nome ci è stato pronunciato. Ritrovando poi il modo per liberarsi dalle associazioni negative, se ne riscopre la bellezza, la valorizzazione e l'apprezzamento che merita.
Da qui si estende l'indagine dei vari strati di significati insiti nei vari suoni che compongono il nostro nome per arrivare all'esperienza diretta del significato della composizione sonora detta Nome.
Questa magia porta a riconoscere la dimensione Essenziale delle tue qualità, dei tuoi talenti e della loro integrazione nella vita. (Quello che nel Diamond Logos viene chiamato la dimensione della Perla).
Analogamente si esplorerà il nome iniziatico che rivela l'esperienza e il significato della tua unicità nella dimensione spirituale. (Nel Diamond Logos viene chiamato il Punto di Luce).
Non è necessario aver ricevuto un nome iniziatico perchè quasi sempre in questa indagine si entra in contatto con un "nome" che rivela queste dimensioni.
Si scopre così che il nome può diventare un’áncora da poter usare per integrare gli innati talenti, valorizzandone la loro bellezza, il loro spessore e il loro rapporto col mondo.

4. Modulo:
III CHAKRA: IL POTERE DI ESSERE +
IV CHAKRA: LA SAGGEZZA DEL CUORE (13 giorni)

Durante il prossimo incontro impareremo a gestire le nostre emozioni in relazione agli altri e nell'inserimento degli impegni sociali.
Non sarà solo la capacità di sentire e sostenere i feelings (come abbiamo scoperto nei due precedenti gruppi) ma anche come interagirli senza perdere la propria integrità e dignità.
Portando consapevolezza sul come abbiamo sviluppato strategie per poter sopravvivere, essere accettate/i e per evitare la paura, emergeranno i nostri giudizi sugli altri e su di noi, le ambizioni di potere e la necessità di avere sempre successo e di sentirsi superiori agli altri oppure il contrario.
Senza la connessione con la sorgente reale di potere siamo in un affanno costante per perseguire un'immagine di sé che sia considerata socialmente. Siamo così occupati a perfezionare questa immagine che abbiamo completamente dimenticato chi siamo veramente e quali sono le aspirazioni e le vere capacità della nostra anima.
Capendo queste dinamiche possiamo vedere il contesto del gioco sociale per quello che è, e cioè un gioco dove vincere o perdere sono le polarità necessarie per il gioco stesso. Impareremo infatti ad abbracciare l'insuccesso, la debolezza e la vulnerabilità, scoprendo che ciò, inaspettatamente, apporta sicurezza, dignità e potere.
Diventerà più chiaro il detto Sufi: "Sii nel mondo ma non del mondo".
Le Qualità Essenziali attivate saranno: la volontà, il coraggio di sé, la determinazione, l'originalità, l'esuberanza, l'entusiasmo, la capacità di perseguire un obiettivo, l'affermazione di sé, la gioia, ecc.
Scopriremo così che il vero Potere sta di casa nel nostro Essere.

A livello vocale è una tappa importante in quanto abbiamo a che fare con il diaframma che calibra e dirige il suono e offre la possibilità di essere forte, ad alta voce, assertivo ed espansivo.
Il colore che sarà usato è il giallo.

IV CHAKRA: LA SAGGEZZA DEL CUORE

Le dimensioni del IV Chakra sono: amore, accettazione, accettazione di sè, dolcezza, tenerezza, meraviglia, freschezza, compassione, ecc.

Facendo luce su cosa ha chiuso, represso e distorto la nostra natura amorevole originale, possiamo di nuovo gustare ed agire la tenerezza, l'innocenza, la vulnerabilità e la giocosità nella quale eravamo immersi durante i nostri primissimi anni di vita.
L'amore vibra al di là della dualità producendo un grande senso di accettazione: è un grande SI a noi stessi e per tutto quello che la vita ci riserva e un'attitudine di riverenza verso l'Esistenza.
L'Amore incondizionato è un'agente di cura molto potente ed è l'ingrediente Essenziale per ogni tipo di terapia.
Scopriremo che nella semplicità del cuore risiede la Saggezza che è al di là della mente.
Attraverso le tecniche del VOICING©, in combinazione con movimenti e respiro, passeremo attraverso i vari strati della struttura egoica per raggiungere le dimensioni dell'Amore Essenziale: dal desiderio dell'amore alla capacità di coltivare l'amore.
Il canto, essendo il linguaggio dell'anima, sta di casa nel cuore ed è relativamente più naturale essere toccati dal proprio canto in questa dimensione.
Particolare attenzione sarà rivolta verso lo sviluppo dell'intuito, dell'ascolto e della nostra capacità di sincronia con il cuore delle altre persone: queste cosiddette percezioni extra-sensoriali sono anche in relazione all'attivazione del IV Chakra.

5. Modulo:
FOLLOW-UP (4 giorni)

Questo incontro da la possibilità di verificare e approfondire il lavoro svolto fin'ora e di estendere la dimensione del confronto, iniziata durante il gruppo precedente.
Approfondiremo l'arte della comunicazione, mettendo a fuoco gli errori comuni e così radicati che creano conflitto e malintesi, per riuscire invece a comunicare includendo i nostri feelings, rispettando la nostra integrità e quella degli altri.
Si darà spazio all'approfondimento del canto e dell'arte dell'ascolto, mettendo anche l'attenzione sui messaggi vocali inconsci del parlato.

II ANNO

6. Modulo:
V CHAKRA: LA LIBERTA' DELL'ESPRESSIONE + LE SFERE DELL'ESSENZA E IL VOICING© (10 giorni)

I limiti d'espressione che ci siamo creati sia per imposizione che per bisogno di adattamento per poter sopravvivere e funzionare a livello sociale sono già stati oggetto della ricerca che abbiamo intrapreso finora.
In questo gruppo porteremo la nostra attenzione soprattutto sull'aspetto dell'autenticità in contrapposizione alla falsità nell'ambito della comunicazione.
Come sempre la modalità di ricerca è inizialmente quella di portare alla luce gli aspetti condannati e inconsci attraverso la loro espansione espressiva, arrivando anche all'esagerazione e alla drammatizzazione, fino a ritrovare l'anelo autentico verso il superamento di tutte le limitazioni egoiche che celebra la dimensione divina dentro di noi.
Riporteremo l'attenzione alla struttura delle nostre credenze in relazione ai vari chakra e, con un'attenzione più sistematica, scopriremo in che modo la voce cantata ha il potere di de-strutturare le credenze e liberarci dalla loro schiavitù, Impareremo ad avere fiducia del caos e a rilassarci nel non-sapere. Il 5º Chakra, infatti, è la sede metafisica di tutte le credenze.
Quando ci si disidentifica da esse si apre la grande porta verso la libertà che sostituisce il bisogno di spiegazioni, di indicazioni e limiti dall'esterno. Libertà che si connette con il senso interiore della propria verità e che porta alla responsabilità e alla realizzazione della propria vita. Non ha più senso lamentarsi degli altri, degli eventi, della vita stessa perchè vibrare al 5º Chakra vuol dire realizzare che siamo noi i soli artefici della nostra vita e che, integrando questa realizzazione, apriamo la porta all'infinito potenziale creativo che noi, in realtà, siamo.
I colori celebrati sono il blu e l'azzurro.

LE SFERE DELL'ESSENZA E IL VOICING©

Durante gli incontri precedenti mi avete certo sentito menzionare spesso termini come qualità Essenziali, Punto di luce, Latif ecc.: è giunto il momento per capire meglio questi termini e inserirli in un panorama generale.
Questo incontro è un'introduzione alla comprensione delle sfere dell'Essenza (detta anche dell'Essere) e del principio di individuazione secondo il paradigma del Diamond Logos di Faisal (e Diamond Approach H. Almaas).
Questo approccio spiega, in modo molto esauriente e con grande precisione, la formazione dell'Ego, la sua funzione e la sua relazione con le sfere dei campi Essenziali e indica come operare la conversione di 180º che ci riporta alla riscoperta delle dimensioni interiori dell'Esssere a cui tutti noi coscientemente o incoscientemente aneliamo.
Questa comprensione si complementa perfettamente con il VOICING© che si basa sull'esperienza della voce come grande veicolo che riporta naturalmente alle qualità dello stato dell'Esssere.
L'introduzione di questa conoscenza fornisce una mappa che faciliterà di più sia il lavoro su sè stessi che quello sugli altri, aggiungendo chiarezza e precisione alle realizzazioni che abbiamo fin'ora raggiunto.

7. Modulo:
VI CHAKRA: CONSAPEVOLEZZA E MEDITAZIONI ATTRAVERSO I SUONI + CORPI SOTTILI E SUONO (12 giorni)

Questo incontro propone la dimensione della consapevolezza pura e della facoltà di essere in diretto contatto con la nostra guida interiore.
Tramite l'uso di meditazioni soprattutto legate ai suoni, si attiva la consapevolezza e lo stato di presenza vigile e ricettiva, per entrare in contatto con la Guida Superiore (Diamond Body /Channel of Understanding).
Tramite esercizi corporei, di respirazione e usando luce e suoni si lavora sulla fascia legata agli occhi e quindi al vedere e al sentire attivando la dimensione del 3. Occhio.
Durante i primi 5 giorni il colore celebrato è il viola.

CORPI SOTTILI E SUONO

Durante i 7 giorni seguenti ripercorreremo tutti i Chakra focalizzando l'esperienza energetica sottile e dedicando molta attenzione all'ascolto interno dei suoni, così da bilanciare il lavoro svolto fin'ora che si rivolgeva essenzialmente all'espressione.
Attraverso questo incontro aumenteremo la profondità del suono anche espresso e diventeremo più presenti agli effetti interni e più sottili dei suoni in relazione ai centri energetici dei vari Chakras.
Saremo così in grado di esprimere e dirigere i suoni in modo molto preciso sia dentro di noi che su altre persone per stabilire un'attivazione e un'armonia energetica.
Sarà essenzialmente un lavoro di partnership.
I colori celebrati sono tutti e 7.

8. Modulo:
HEALING SOUNDS (8 giorni)

Questo incontro è un'introduzione sul potere dei suoni di certi strumenti e un' indagine sulla risposta cellulare al suono con esercizi d'ascolto particolari, trance, e interventi sugli organi anche con la voce, simili a quelli esercitati sui Chakra nell'incontro precedente. In particolare si useranno strumenti diversi e insoliti (gongs, ciotole tibetane, ciotole di cristallo, monocordi, percussioni primitive e di vario genere).
Si verrà introdotti anche all'uso dei diapason di varie accordature e sui loro effetti sul nostro sistema energetico.
Seguiranno tre giorni in montagna al Palazzo Armonici, dove, ormai sensibilizzati al massimo, faremo una full-immersion di suoni straordinari di gongs millenari cinesi e balinesi, ciotole tibetane, monocordi ecc. e impareremo le basi tecniche del canto armonicale.

 

 

Training     << indietro • avanti >>     III Anno

X

Right Click

No right click